CoReVe
Tu sei qui: Home - VERONA
VERONA

Comune di Verona e AMIA, con il sostegno di Ancitel-Energia e Ambiente e CoReVe (Consorzio Recupero Vetro) e la collaborazione di Unione italiana vini e Assovetro, promuovono un innovativo progetto di raccolta differenziata del vetro con separazione per colore.
Il progetto prenderà avvio dal 9 novembre 2009, coinvolgendo gli esercizi commerciali del centro storico e alcuni condomini, vale a dire il bacino di utenti che consuma il maggior quantitativo di imballaggi in vetro: sarà così possibile attivare in tempi brevi e su larga scala il circuito virtuoso della separazione per colore.
Verona è la prima grande città in Italia a scegliere di intraprendere un percorso di eccellenza nel campo del riciclo del vetro, abbracciando una ‘buona pratica’ diffusa a livello europeo e in via di sperimentazione anche presso alcune amministrazioni italiane (il IV Municipio di Roma, Forte dei Marmi, Pietrasanta, Ferrara).
Questa particolare modalità di raccolta rappresenta una risposta efficace alla principale criticità dell’attuale sistema di recupero del vetro: dal rottame di vetro di colore misto (il solo ‘generato’ in Italia dalla raccolta differenziata) non è possibile creare contenitori di colore bianco-trasparente. Differenziando il vetro colorato da quello incolore è, invece, possibile ovviare a questo inconveniente, aumentando le quantità avviate a riciclo e rendendo più efficiente il sistema.

“Il progetto, che nasce sotto l’egida dell’ANCI, l’Associazione dei comuni italiani che da sempre incentiva politiche di sostenibilità -dice l’assessore all’Ambiente Federico Sboarina- trova una risposta convinta nel Comune di Verona, particolarmente attento alla promozione della raccolta differenziata e da tempo impegnato a diffondere una maggiore attenzione al trattamento e riduzione dei rifiuti, coinvolgendo la popolazione a partire dalle generazioni più giovani”.

“La riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti, che AMIA sta adot-tando in tutta la città, per favorire al massimo il recupero delle frazioni riciclabili, con un consolidato che raggiunge ormai il 48%” – dichiara il Presi-dente di AMIA Paolo Paternoster – “prosegue con un obiettivo ancora più importante: elevare la qualità dei materiali raccolti. Il vetro bianco separato dal vetro colorato è la prima tappa di questo nuovo percorso, un percorso che ha bisogno della convinta partecipazione di tutti i cittadini interessati, i quali, come in altre occasioni, sono certo faranno la positiva differenza”.

“La separazione per colore rappresenta una sfida strategica per il settore del riciclo del vetro e un’opportunità concreta di incremento dell’efficienza e della qualità della raccolta” – sottolinea Enzo Cavalli, Presidente di CoReVe –“ il Comune di Verona e AMIA hanno dimostrato una straordinaria sensibilità nell’introdurre, tra i primi in Italia, questo innovativo sistema di raccolta, che confidiamo possa conoscere una sempre più ampia diffusione”.


ARGOMENTI CORRELATI

Statistiche Giro d'Italia per il riciclo del vetro Green Tour